banner
home

Claudio Marchisio

"Come dimenticare l'emozione del primo giorno quando indossai la maglia bianconera e del primo derby vinto con tre gol miei!!
Emozioni così lontane ma ancora così forti e vive nei ricordi...soprattutto le sfide con i cugini, in quei primi anni, erano le partite piu sentite, anche tra genitori! Gli anni passavano..."

E' uscito il nuovo libro di Claudio Marchisio!
Ripercorri attraverso gli scatti più significativi, le tappe che hanno portato Marchisio a divenire uno dei punti fermi della Juventus e della Nazionale del presente e del futuro.




Juventino Doc, da sempre. Claudio incomincia a giocare a calcio per pura passione.
A 7 anni, nel settembre del 1993, guarda caso lo stesso anno in cui Del Piero arriva alla Juventus Primavera, entra nei mini pulcini della Juventus. Da lì è già un susseguirsi di successi: a 15 anni vince il trofeo Maestrelli, poi il Campionato Berretti, il Viareggio, il Campionato Primavera e la Supercoppa Primavera.
Più volte miglior giocatore e più volte capocannoniere e capitano nei tornei giovanili, si distingue dapprima come attaccante poi, a 15 anni, diventa centrocampista, il suo attuale ruolo, nel quale compie il definitivo salto di qualità.
Il suo esordio con la maglia della Juventus avviene il 19 agosto 2006 in Coppa Italia e lo stesso anno colleziona 25 presenze in serie B esordendo contro il Frosinone e diventando un perno della squadra che stravince il campionato della serie cadetta. Nel 2007 va in prestito per un anno all'Empoli dove matura calcisticamente.
Il suo sguardo intenso rivela da subito il tanto impegno profuso e l'incredibile forza di volontà che, unita all'allenamento e alla costanza, gli hanno permesso di conquistare tutti gli anni successivi un posto da titolare pur in mezzo a tanti concorrenti di primissimo piano.
La sua carriera è un crescendo. Quanto sia amato dai suoi tifosi lo dicono chiaramente i numeri: 420mila fans su Facebook sono un numero di tutto rispetto.
The particular graphic category of timepieces identifies timepieces which can be especially intended to seem excellent. The particular replica watches uk is perhaps one of the most well-known form of this kind of observe, yet there are a variety regarding rolex replica sale regarding people which can be with the graphic group. Several Swiss programmed timepieces have got in which graphic factor in their mind and also a few of cartier replica sale that might be placed into the normal group in fact seem well enough which they can complete regarding graphic timepieces in the nip. And lastly, there is certainly the situation with the timepieces. When an individual tends to make one thing excellent, folks will endeavour with it and also rolex replica global conglomerate with the timepieces accessible can be a testament to this reality.